• Ilddifesta
  • Gallery Homepage
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 19
  • BimbeIL
  • 21
  • Ouagadue
  • Cinzia9
  • donne
  • Ilddifestacc

NEWSLETTER MARZO 2018

Scopri tutto!

Cari soci e sostenitori,

vi inviamo la nostra Newsletter per tenervi aggiornati sulle nostra attività e per mettervi al corrente di tutti i progetti in corso. Il nostro sito web è a vostra disposizione per tutti gli approfondimenti. 

CORRISPONDENZA SCUOLE: è stato avviato il progetto "Ney waongo" sulla corrispondenza tra scuole italiane e scuole del Burkina Faso. 

I soggetti coinvolti sono:

- La scuola secondaria di primo grado “D. Chiesa” dell'Istituto Comprensivo Rovereto Est

- Istituto Comprensivo “Don Milani” di Viareggio

- Scuola Primaria “Don Beppe Socci” classi I A, I B, II A, III A, IV A e V A.

- Scuola Secondaria di primo grado classi III D (Prof.ssa Francesconi), III C.

- École Primarie de Kouini classi CP1, CP2, CE1, CE2, CM1 e CM2.

- École Post-Primaire de Kouini classi 6ème e 5ème

L'obiettivo del progetto è di offrire un approccio ai temi dell’intercultura e della mondialità mediante la conoscenza e la valorizzazione delle diversità presenti in vari popoli, attraverso l’opportunità di costruire ponti culturali, grazie allo scambio conoscitivo delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi dei due Paesi coinvolti. Sono stati raccolti i disegni e le lettere fatti dai bambini dell'I.C. "Don Milani" di Viareggio che saranno portati ai bambini e ai ragazzi della scuole di Kouini da Valentina Sorbi, nel suo prossimo viaggio.

  

 

PROSSIMO VIAGGIO: Dal 16 marzo al 16 aprile sarà in Burkina la cooperante Valentina Sorbi. Riteniamo importante, nella prossima missione, intensificare i rapporti con le realtà locali che ci circondano in Burkina Faso. Infatti durante la prossima trasferta la nostra collaboratrice Valentina, si recherà nei comuni e nelle città vicine ad incontrare i rappresentanti degli enti e delle associazioni locali. Questa operazione è molto importante in quanto uno sviluppo che coinvolge più soggetti e ramificati sul territorio è uno sviluppo più sostenibile nel tempo.

Naturalmente, durante la sua permanenza, Valentina seguirà tutte le attività di Cesvium in loco: 

Il Progetto "Malnutrizione, dalla consapevolezza alla soluzione"

Il Progetto "Decentramento e miglioramento dei servizi amministrativi alle popolazioni locali del Comune rurale di Nagbingou"

Il Progetto" GIOVANI AL CENTRO - partenariati territoriali per politiche, servizi e imprenditoria giovanile in Burkina Faso"

La costruzione della SCUOLA ELEMENTARE B

L'avvio della SCUOLA AGRICOLA

Ed altre attività come ad esempio le lezioni supplementari di inglese al Liceo di Kouini e la supervisione delle attività culturali che coinvolgono i giovani del villaggio.

Sono stati pubblicati sul nostro sito i CONTRIBUTI ricevuti da enti nell'anno 2017.

Inseriamo un estratto delle riflessioni del nostro consigliere Giovanni Giusti sul suo viaggio in Burkina Faso.

...si viaggia all'interno del paese per tutto il giorno. Si arriva prima alla città di Kayà dove visitiamo un Centro, sostenuto dal Cesvium, per ragazze fuggite da matrimoni coatti, imposti sullo stile atavico. È un ambiente cattolico sotto la direzione e la cura di monache. La coordinatrice è una donna briosa, anziana, sagace, le presenta chiamandole, sono una ventina di giovani ragazze, non parlano con noi, cinguettano tra loro, incuriosite, la monaca presenta l'ambiente di vita, l'orto, i dormitori, i loro manufatti al telaio che ci fa comprare; parla della preoccupazioni per loro, delle rivendicazioni dei mariti e zii, maschi offesi dalla fuga. Fatichiamo a capire questi meccanismi tra la nostra cultura cattolica del matrimonio indissolubile e della monogamia e la cultura islamica poligamica qui diffusa. Lasciamo le ragazze e continuiamo il viaggio in jeep fin là dove il Cesvium ha posto le sue radici solidali: Kouinì “.. il luogo più povero del Burkina, dicono quelli che lo indicarono al fondatore italiano…” Vi si arriva di notte, e la Monica solerte ci prepara una pasta italiana. Grazie perché siamo affamati! Poi, a luna piena, usciamo nel campo adiacente e passeggio tra le stoppie del miglio raccolto sotto un cielo che sembra crollarci addosso dal peso delle molte stelle. Il silenzio rotto solo da un canto di un gallo, alcune lucette dentro il piccolo centro ove le donne vengono a partorire, sotto la luna piena brilla la torretta del pozzo che ci dà acqua potabile. Qui nessun inquinamento, né in terra né in cielo ove non passa alcun aereo o satellite. Ci addormentiamo fino a quando tutta la natura si sveglia: ogni animale canta la sua canzone dal gallo alla capra, dagli uccelli alle api che succhiano gli scarsi fiori, dagli asini che ragliano alle mucche che muggiscono, dalle colombe del tetto che tubano alle donne che iniziano a macinare il miglio. Tutto il mondo canta in questo mattino dall’oro in bocca.. ci passano le paure e l'angoscia delle dure condizioni di vita di questa gente ma com’è e come sarà l'oro quaggiù in Africa Nera? Con Marco scopriamo all'alba che un albero spinoso è pieno d'api; i suoi fiorellini bianchi sono aperti alle api, quando più tardi arriva il sole i fiori si rinchiudono e le api se ne vanno ..la natura si tutela per sopravvivere così come gli alberi con le loro spine . Kouinì.. ci appare così.. una zona semi-desertica, con capanne di paglia, frasche di miglio accatastate, caproni legati alla corda stretta, cespugli e alberelli spinosi che si ergono sopra la polvere del terreno, frotte di capre scheletrite, una mandria che passa lentamente per non affaticare la poca energia, un sole spietato di giorno, un vicino mercato bisettimanale fatto di una palizzata d'alberi storti ed i terribili sacchetti di plastica che “marcano” il territorio fermandosi su ogni arbusto spinoso. Si è alloggiati qui, si, a misura europea, centro signorile per gli abitanti di zona: per noi costruzione in muratura, quattro stanze con bagno per ospiti, polvere che penetra ovunque, “mosquitero” sopra i letti, cucina con gas, dispensa, tavolo esterno di comunità per mangiare e per parlare tra noi e con i locali tramite il francese perché qui si parla Morè...

News

  • contributi anno 2017

     Di seguito i contributi pubblici che abbiamo ricevuto durante lo scorso anno 2017  

     

    5x1000 ( relativi all'anno anno 2015 ):

    Ricevuti € 5.920,77 in data 11 agosto 2017

     

    Regione Toscana Bando Progetti Semplici 2017:

    Per progetto DECENTRAMENTO E MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI ALLA POPOLAZIONI LOCALI DEL COMUNE RURALE DI NAGBINGOU

    Ricevuti € 15.000,00 in data 2 ottobre 2017

     

    Istituto Centro Nord-Sud:

    Per progetto PIR AFRICA 2011 – AIDS

    Ricevuti € 5.250,00 in data 1 giugno 2017

     

    CESVOT:

    Per progetto “Solidali e Globali Laboratori sulle nuove sfide della cooperazione internazionale”

    Ricevuti € 700,00 in data 16 gennaio 2017

     

     

                                                

    Leggi tutto

  • cinema 2018

    Quattro film. Un viaggio, breve ma intenso, per scoprire come il
    cinema di Hollywood, nel corso degli anni, ha raccontato il 
    continente africano: avventure, intrighi, sensi di colpa e inganno in un percorso che ci porterà dentro il grande cinema dello star system
    hollywoodiano e che ripercorrerà epoche e stili diversi. Il viaggio
    inizia infatti in piena età classica, con La regina d'Africa e
    Hatari!, due film firmati da due grandi registi (John Huston e Howard
    Hawks) che rispecchiano le convenzioni del genere d'avventura. Negli anni ottanta poi il punto di vista cambia, come testimonia il
    riflessivo Cacciatore nero, cuore bianco di Clint Eastwood, ispirato 
    a dei fatti accaduti proprio durante le riprese de La regina d'Africa.
    Chiude il ciclo Spiriti nelle tenebre di Stephen Hopkins.
    A condurre le serate Gabriele Baldaccini e Michele Nardini, che hanno scelto, per noi e per voi, il programma della rassegna
    Questo è il programma completo:
    - Giovedì 11 gennaio: La regina d'Africa di John Huston
    - Giovedì 18 gennaio: Hatari! di Howard Hawks
    - Giovedì 25 gennaio: Cacciatore bianco, cuore nero di Clint Eastwood
    - Giovedì 1 febbraio:  Spiriti nelle tenebre di Stephen Hopkins

    Leggi tutto

  • progetto malnutrizione

    La malnutrizione: dalla consapevolezza alla soluzione - l'importanza di intervenire sulla malnutrizione

    luogo di realizzazione del progetto: Villaggio di Kouini (Comune di Nagbingou – Provincia di Namentenga) e zone limitrofe – Burkina Faso

    Soggetti attuatori:  Cesvium

    Partner del progetto: Gruppo di S. Miniato – Referente Maria Paoletti

    Centre de Santé et Promotion Sociale (CSPS – Centro di Sanità e Promozione Sociale) di Kouini

    Durata del progetto  12 mesi

    Analisi del contesto, gli effetti della malnutrizione:

    La malnutrizione è un’emergenza invisibile. Ogni anno essa incide su quasi metà della mortalità infantile globale (pari a 6,3 milioni di decessi annui fra i bambini da 0 a 5 anni). Nella preponderanza dei casi, la malnutrizione colpisce lentamente e silenziosamente, rallentando lo sviluppo fisico e intellettivo del bambino, provocando ritardi permanenti e infine erodendo la capacità dell'organismo di reagire con successo alle infezioni e alle malattie. Dietro la morte di un bambino per dissenteria o polmonite, c'è spesso una storia di malnutrizione trascurataLa malnutrizione produce effetti devastanti già durante la gestazione, allorché impedisce lo sviluppo regolare del feto, e nei primi anni di vita del bambino.

    Esistono diverse forme di malnutrizione infantile:

    - Malnutrizione cronica (stunting) che provoca deperimento e ritardi nella crescita - 161 milioni di bambini nel mondo

    - Malnutrizione underweight che indica i bambini sottopeso rispetto all’età - 99 milioni di bambini

    - Malnutrizione acuta (o wasting) la forma più rischiosa - la forma moderata colpisce nel mondo 51 milioni di bambini, la forma grave (che pone in immediato pericolo di vita) riguarda 17 milioni di bambini

    DATI DELL’UNICEF AGGIORNATI AL 2015.

    Fino ad oggi, Cesvium non si era specificatamente occupato della malnutrizione in quanto l’Unicef con il Programma Fasofronteggiava questo problema in tutto lo stato del Burkina Faso. Oggi i finanziamenti che sostenevano questi interventi si sono spostati altrove e il Programma Faso non esiste più.

    Abbiamo riscontrato, grazie ad un’analisi effettuata dall’ accoucheuse (ostetrica) e dal capo infermiere di Kouini, che si stanno manifestando gravi casi di malnutrizione infantile nel villaggio e nelle immediate vicinanze.

    Per far fronte all’emergenza abbiamo avviato da dicembre 2016, con l’ausilio dell’ostetrica, un intervento temporaneo di distribuzione di farine speciali per questi bambini. Il nostro intervento ad oggi ha interessato 15 casi particolarmente gravi. Man mano che il fenomeno emerge ci accorgiamo che tali problematiche non sono che la conseguenza di situazioni complesse, non sempre individuabili solo nella povertà o nella tipologia del territorio, ma anche nelle abitudini delle popolazioni.

    Dobbiamo pertanto studiare un programma che ci permetta di risolvere il più possibile questo problema alle sue radici. Siamo convinti che la soluzione non sia soltanto quella di acquistare da Unicef o altri enti, delle farine o dei preparati specifici (PLUMPYNUT), sicuramente indispensabili nella fase acuta e cronica della malnutrizione, ma quella di intervenire sulle molteplici cause di questo fenomeno.

    La malnutrizione è un circolo vizioso tra madre e bambino, pertanto è importante sostenere l’alimentazione delle donne durante la gravidanza e l’allattamento. Le madri sono spesso affette da forme di anemia più o meno gravi le cui cause principali sono da ricercare sia nel tipo di alimentazione sia nella periodica contrazione della malaria.

     L’ostetrica quindi ci chiede di aiutarla e sostenerla nella formazione specifica delle mères éducatrices (madri educatrici), 10 donne del villaggio che hanno ricevuto una formazione più generica a Tougouri per svolgere questo ruolo culturale nei vari quartieri di Kouini (Programma Cesvium 2016). La loro presenza è determinante per il fatto che, condividendo la vita del villaggio, instaurano rapporti di fiducia con le madri che si rivolgono a loro per confidarsi e chiedere consigli in relazione alla crescita e all’educazione dei figli.

    Siamo convinti che lavorare sulla formazione delle donne sia importante e in parte risolutivo perché “donne più informate fanno figli quando il loro corpo è pienamente sviluppato, si nutrono meglio e programmano le nascite distanziandole opportunamente”. Questo è sicuramente il primo grande fattore di una maternità sana e consapevole.

     Le attività previste da progetto:

    Attività1: Coordinamento e monitoraggio del progetto

    Attività2: Formazione di 10 mères éducatrices presso il CSPS

    Attività3: Individuazione dei casi di malnutrizione e ospedalizzazione dei casi più gravi al CREN di Tougouri

    Attività4: Supporto con farine e preparati presso gli enti specializzati

    Attività5: Disseminazione e sensibilizzazione in loco sui temi promossi dal progetto

    Attività6: Valutazione in itinere delle attività del progetto

     L’INTERO PROGETTO È FINANZIATO DA UN GRUPPO DI AMICI DI SAN MINIATO

    Leggi tutto

  • newsletter settembre 2017

    Newsletter settembre 2017
    Cari amici e simpatizzanti

    vi inviamo la nostra Newsletter per tenervi aggiornati sulle nostra attività e per mettervi al corrente di tutti i progetti in corso. Il nostro sito web è a vostra disposizione per tutti gli approfondimenti.

    CENTRO DI PROMOZIONE RURALE (SCUOLA DI FORMAZIONE PER AGRICOLTURA, ALLEVAMENTO E ARTIGIANATO): Si è conclusa la stagione delle piogge che ha rallentato gli ultimi lavori, ma finalmente la struttura è completa, con anche stalla, pollaio e latrine. Siamo in attesa dell'inizio dell'attività didattica.

    Centre de Santé et Promotion Sociale (CSPS – centro sanitario): Stiamo per dare il via, dopo alcuni studi, al progetto finanziato da un gruppo di amici di S. Miniato contro la malnutrizione. Il progetto inizierà con la formazione delle mères éducatrices che avranno, poi, il ruolo di supporto al centro sanitario per combattere questo fenomeno.

    FORMAZIONE: Benjamin Koudougou, tecnico di Tougouri con il quale collaboriamo già da diverso tempo, si sta occupando di formare 10 ragazzi del villaggio in materia di costruzione (muratori).

    SCUOLA POST-PRIMARIA (EPP/CEG): Da questo anno inizierà anche il terzo anno della post-primaria. Siamo in attesa dell'inizio delle lezioni ed è arrivata la richiesta di 2.800 Euro per l'acquisto di libri, stiamo decidendo in che modo intervenire a riguardo, dato che già lo scorso anno abbiamo provveduto all'acquisto di parte dei libri del primo anno.

    SCUOLA ELEMENTARE: Anche quest'anno ci sono molte richieste d'iscrizione per la prima classe, quindi vedremo, in accordo con il Ministero come poter accogliere tutti i bambini data la mancanza attuale di aule (sarà forse necessario aggiungere ulteriori classi prime e seconde).

    Leggi tutto

  • Con il Comune per Rifiuti zero

    Nei giorni scorsi Cesvium ha partecipato all'incontro organizzato dal Comune e rivolto alle associazioni, in merito alla sensibilizzazione sul tema della raccolta

    differenziata.

    Il Comune si sta rivolgendo a tutte le categorie chiedendo di individuare in ogni associazione alcuni volontari che si dedichino alla sensibilizzazione sull'obiettivo Rifiuti zero.
     
    A noi anche il compito di fare una giusta raccolta diffrenziata, specialmente in occasione di incontri e feste.
     
    La nostra associazione aderisce senza dubbio e si impegna a promuovere l'iniziativa Rifiuti Zero del Comune
        
     
     

     

    Leggi tutto

  • i magazzini

    Nell'ambito del Progetto Pasas, con il contributo della Regione Toscana, abbiamo realizzato a Kouini questi magazzini, divisi in due parti, una a disposizione degli agricoltori e l'altra degli allevatori. 
    Nel novembre del 2016 i magazzini sono stati ispezionati da alcuni tecnici di Ocades (la Caritas locale) e dall'Ing. Dider (esperto di idraulica), ed è emersa l' ottima qualità delle costruzioni 
     
                                                                                                                            
     

    Leggi tutto

  • ASSEMBLEA dei soci DEL 27/01/2017

    Il 27 gennaio si è svolta l'assemblea dei Soci durante la quale il Presidente Gabriele Tomei e il Vice Silvano Orlandi hanno illustrato i progetti realizzati e quelli ancora da mettere in campo, nonchè il bilancio per il 2017 approvato dall'assemblea. I consiglieri Rina Giusti e Marino Barsotti hanno fatto il punto sul lavoro da loro portato avanti per allargare la base dell'associazione e coinvolgerne i membri in attività di approfondimento e dibattito


     

     

    Leggi tutto

  • Assemblea

    Ai soci e ai sostenitori del Cesvium
    Venerdì 27 gennaio alle ore 18,30 è convocata presso la sala biblioteca dell'Uovo di Colombo in via Comparini n°6 a Viareggio, l'Assemblea ordinaria con il seguente ordine del giorno:
    Presentazione bilancio di previsione 2017
    Relazione sulle attività svolte nell'ultimo anno e su quelle in programma per l'anno in corso.
    L'assemblea sarà preceduta dal Tesseramento soci 2017, che mantiene il costo annuale di 5,00 Euro, e consegna dello statuto del''Associazione.
    Informiamo che sarà disponibile da quella sera la nuova pubblicazione del Cesvium.

    Seguirà cena sociale del costo di 15,00 Euro. Si prega di comunicare la presenza.

    Contatti
    Sede: 0584-32276
    Elisa: 334-3547096

    Leggi tutto

  • Materiale in partenza

    Pronta la seconda tranche di materiale per la scuola in partenza con Cinzia il 5 dicembre. 
    Tavole Pitagoriche, Tabelline e Operazioni per abbellire alcune delle aule dell'école primarie di Kouini.
     
       
        
     
     

    Leggi tutto

  • Bando regione Piemonte

    BANDO Piemonte&Burkina Faso Partenariati territoriali per un futuro sostenibile Anno 2016

     

    La Regione Piemonte, l’ACRI e le Fondazioni partner dell’Iniziativa Fondazioni for Africa Burkina Faso
    hanno deciso di impegnarsi  congiuntamente per la promozione e il coordinamento di programmi di
    cooperazione e di partenariato territoriale per lo sviluppo sostenibile tra Piemonte e Burkina Faso.

    Una prima esperienza è stata realizzata nell’anno 2015 e ha permesso il sostegno di 8 progetti di
    cooperazione decentrata avviati dai Comuni piemontesi in partenariato con i propri omologhi in Burkina
    Faso. La proficua collaborazione e i risultati positivi ottenuti, anche in termini di sistema, hanno motivato
    la Regione Piemonte, l’ACRI e le Fondazioni partner dell’Iniziativa Fondazioni for Africa Burkina Faso a
    dare continuità a quanto avviato, con la pubblicazione di una nuova edizione 2016 del Bando
    Piemonte&Burkina Faso – Partenariati territoriali per un futuro sostenibile.

    L’iniziativa, inoltre , si pone in continuità con l’azione della Regione Piemonte e di Fondazioni for Africa,
    da tempo impegnate in attività di cooperazione internazionale.

    IL BANDO

    Piemonte&Burkina Faso – Partenariati territoriali per un futuro sostenibile Anno 2016
    Finanziamento finalizzato ai progetti di cooperazione decentrata dei soggetti pubblici piemontesiimpegnati nella cooperazione allo sviluppo in Burkina Faso.

    Il contributo erogabile per ciascun progetto non potrà superare il limite del 75% del costo totale del progetto ammissibile a finanziamento, e comunque non potrà essere inferiore a euro 10.000 o superiore all’importo massimo di euro 15.000.

    Saranno ammissibili a contributo, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, i progetti che avranno ottenuto un punteggio non inferiore ai 60/100, al netto del punteggio attribuito per le priorità.

    Materia
    Affari Internazionali e Cooperazione Decentrata

    Soggetti beneficiari 
    Province, Città Metropolitana, Comuni, Unioni montane del territorio piemontese e ogni forma associativa tra i medesimi prevista dal T.U.EE.LL. vigente o da sedi piemontesi delle Associazioni di Enti Locali di cui al punto 271 T.U.EE.LL..

    Leggi tutto

  • Aspettando le piogge

    Durante la nostra ultima visita a luglio, abbiamo saputo che un gran numero di abitanti di Kouini avrebbe dovuto ridurre drasticamente il consumo di miglio, vista la grave siccità che si è registrata quest'anno. Così diverse famiglie avevano iniziato a fare un solo pasto, in attesa del nuovo raccolto. In accordo e su richiesta dei nostri collaboratori in Burkina, abbiamo così deciso di comperarne 60 sacchi da distribuire a scadenza settimanale per i prossimi tre mesi. Siamo in apprensione perché le piogge sono iniziate molto in ritardo. In Burkina, regione di tipo subsahariano della savana,vi è una sola stagione delle piogge e se va male è carestia per un anno! L'impegno finanziario per ora si aggira intorno ai 1.800 Euro. Issa ci ha mandato le foto dell'arrivo e della distribuzione del miglio.

        

     

            

    Leggi tutto

  • Maria Ida

    Maria Ida è una di noi, ha fatto una scelta di vita e noi siamo con lei. Una sera un ragazzo africano, nostro simpatizzante, le disse: Maria Ida, ma guarda che sarà dura vivere in una capanna! Lei rispose: una capanna? Per me allora sarà un salto di qualità, ora vivo in una baracca!

    Intanto, all'inizio, passerà qualche tempo a Tougouri, a casa di amici versiliesi, poi si sposterà al "nostro" villaggio di Kouini, dove risiederà. Auguri Maria Ida!

    Articolo su "Il Tirreno"

    Leggi tutto

  • in Missione a Kouini

    Ieri venerdì 1 luglio 2016 tre consiglieri di Cesvium sono partiti in missione alla volta del Burkina Faso.

    Dall'aeroporto di Pisa al mercato della frutta di Ouaga il passo è breve, in poche ore di aereo ci si immerge in una realtà apparentemente lontana, ma che attraverso il mercato globalizzato e l'informatizzazione è più vicina di quello che uno possa pensare.. 

    Silvano Orlandi, fondatore e attuale vicepresidente dell'associazione, la figlia Monica e Cinzia Cinquini, sono volati a Ouaga, e da qui si trasferiranno al villaggio di Kouini, dove ci sarà molto da lavorare, seguire lo svolgimento dei lavori dei progetti in corso, prendere contatti e richiedere preventivi per i progetti futuri, incontrare i nostri collaboratori sul posto e gli abitanti burkinabè del villaggio e dei centri vicini.

    Leggi tutto

  • Incontro in sede

    Mercoledì 1 Giugno, Cesvium Onlus ha accolto nella sua sede i ragazzi dell'Istituto Tecnico Commerciale C.Piaggia di Viareggio. Gli studenti della Prof. Cocconi hanno presentato un bellissimo lavoro svolto da loro dopo il nostro primo incontro avuto alcuni mesi fa presso l' ITC C. Piaggia. Si tratta di un Tg sul Burkina, realizzato come una serie di interviste in Francese: un modo divertente e intelligente per studiare la Storia, la Geografia, la società e la Lingua. Complimenti.                                               

                                                                                    

    Leggi tutto

  • terza aula dell'asilo

    Il nostro collaboratore Issa ci ha comunicato e documentato l'inizio dei lavori della terza aula dell'asilo Bissongo, che potrà in tal modo passare alla gestione pubblica. Lo Stato in cambio si farà carico di mandare il personale docente a Kouini. Ciò rientra nella nostra filosofia, creare strutture, sia dell'istruzione che sanitarie, che siano gestite dal pubblico e non dal privato.

        

    Leggi tutto

  • Parco Vaccinazioni

    Progetto PARCO DI VACCINAZIONE:
     
    Era nata la necessità tra gli allevatori del villaggio di Kouini di vaccinare il bestiame, che altrimenti a causa di epidemie o parassiti si ammalava e si decimava. Così ci hanno chiesto di sostenere la costruzione di un Parco di Vaccinazione del bestiame.
    Grazie al finanziamento ricevuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio dl Lucca nell'anno 2015 siamo riusciti a realizzare questo importante progetto che oggi è in piena attività e svolge anche la funzione di mercato del bestiame oltre che di Parco vaccinazioni.
     

    Leggi tutto

  • Rassegna cinematografica 2016

    L'Africa raccontata dal cinema italiano

    In collaborazione con Michele Nardini e Gabriele Baldaccini, proponiamo per i soci una mini-rassegna di film sull’Africa, uno sguardo dall’interno del continente, con la rappresentazione della realtà africana attraverso gli occhi del cinema italiano. Una prospettiva rovesciata, che raccoglie varie esperienze, molto diverse tra loro. Nasce così questo progetto cinematografico

    Questa rassegna mira proprio a inquadrare i momenti più importanti di questo primo viaggio virtuale in Africa, che si articola in quattro serate, ognuna delle quali incentrata sulla proiezione di un film  particolarmente significativo, opportunamente spiegato e analizzato.

     Mercoledì 13 gennaio ore 21.00 – “Lo squadrone bianco” di Augusto Genina. Film del 1936, in piena età fascista, è uno dei più importanti esempi del filone del cinema colonialista, basato sull’esaltazione delle imprese coloniali del regime.

     Mercoledì 20 gennaio ore 21.00 - “Africa addio” di Gualtiero Jacopetti, Franco Prosperi. Documentario controverso appartenente al genere del mondo movie sul processo di decolonizzazione di alcune zone dell’Africa.

     Mercoledì 27 gennaio ore 21.00 - “Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?” di Ettore Scola, con Alberto Sordi, Nino Manfredi e Bernand Blier, commedia all’italiana che sfocia nel genere avventuristico.

     Mercoledì 3 febbraio  ore 21.00 - “Come sono buoni i bianchi!” di Marco Ferreri, apologo ai limiti del surreale che tratta il tema del razzismo e della percezione che l’uomo bianco ha degli africani.

           Le proiezioni avranno luogo nella sede dell’associazione, in Via Fratti 20 a Viareggio 

           Per informazioni contattare:   Marino Barsotti : 348-6401414  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

                                       

    Leggi tutto

  • Prossimi viaggi

    Silvano Orlandi, fondatore e attuale vicepresidente di CESVIUM, partirà alla volta di Kouini il prossimo 29 novembre, insieme ad altri volontari. Alcuni torneranno dopo 10 giorni, gli altri verranno raggiunti in Burkina da Gabriele Tomei, Presidente dell'associazione, il 13 di dicembre. Gabriele e Silvano andranno per qualche giorno in giro per i ministeri e gli uffici a Ouagadougou, dove Silvano presenterà il nuovo presidente di Cesvium ai nostri referenti istituzionali, a cui sottoponiamo i nostri vari progetti per la loro approvazione definitiva.

    A tutti i partenti auguriamo buon viaggio!

    Nelle foto, un momento di relax al villaggio e il nostro mitico pullmino

     

    Leggi tutto

  • Cronaca di un colpo di stato

      

    Un colpo di Stato a sorpresa? Forse sì o forse, invece, annunciato dal fatto che il buon operato del Conseil National de la Transition (CNT) che stava guidando il Paese verso elezioni libere e democratiche, è stato bloccato con efferata violenza dal Conseil National pour la Démocratie (CND).  A meno di un mese dalle elezioni presidenziali che avrebbero dovuto dare al Burkina, dopo 28 anni, un nuovo presidente e la democrazia, l’intero Paese è stato trascinato nella violenza.   Quelli trascorsi dalla Rivoluzione dell’ottobre 2014 a oggi sono stati mesi d’intenso lavoro....

    Leggi tutto

  • Raccolta cibo

    Con il nostro contributo l'associazione Germoglio, nostro partner, sabato 1 agosto  ha RACCOLTO KG 687 DI GENERI ALIMENTARI A LUNGA CONSERVAZIONE DA DESTINARE AI MENO ABBIENTI DELLA NOSTRA CITTA'.
    Si ringraziano anche : il Direttore, il personale di Euro Spin per la collaborazione, gli operatori del Germoglio Onlus........

    Leggi tutto

  • nuovo viaggio a Kouini

    Silvano Orlandi è partito il 13 luglio per il Burkina e resterà  fino al primo Agosto.  Vittorio, se potrà, cercherà di raggiungerlo più avanti.

    I punti principali da affrontare saranno:

    CONTAINER: Sperando che arrivi in tempo ci occuperemo dello sdoganamento, del trasporto a Kouini con un autocarro.

    ECOBANK: Per rifornirci di contanti per pagare l’assicurazione e il cambio di uno pneumatico all’auto della Diocesi più fare rifornimento di alimentari.

    Leggi tutto

  • Sostiene Sankara

     

    A partire dal 5 agosto 2015 a Viareggio, presso il caffè letterario "Lettera 22", a cura nostra, sarà presentata la mostra v a fumetti "Sostiene Sankara". A trent’anni dalla scintilla rivoluzionaria, la storia del presidente del Burkina Faso attraverso il linguaggio immediato del fumetto e dell’illustrazione. Quindici artisti espongono le loro opere ispirate alle idee del presidente povero, rivoluzionario e femminista che ha cambiato la storia del Burkina Faso.Tutti i fumettisti e gli illustratori si sono cimentati con tematiche importanti, realizzando brevi storie a fumetti, ciascuna ispirata ad uno dei capisaldi del pensiero del presidente Sankara. Gli autori coinvolti in Sostiene Sankara sono: David Romero, Aka B, Roberto Biadi, Mauro Biani, Maurizio Boscarol, Toni Bruno, Fabrizio Des Dorides e Andrea Chronopoulos, Christian Ghisellini, Kanjano, Collettivo Latrones, Rocco Lombardi, Simone Lucciola, Vito Manolo Romano e Daniele Serra, vincitore del British Fantasy Award. La mostra è tratta dal libro,

    Leggi tutto

  • Nuove aule a Kouini

      E' arrivata l'autorizzazione ministeriale alla costruzione delle quattro aule di scuola secondaria per Kouini.
    Tutto era già predisposto per cui oggi si apre il cantiere di costruzione e lunedì invieremo il primo 30 per cento dell'importo pari a circa 9.000 euro.
    La costruzione dovrebbe essere terminata entro settembre.
    Sarà un enorme passo avanti per Kouini. Gli alunni ora non saranno più costretti ad andare a scuola a Nagbingou ed i loro genitori a compargli una bicicletta ed a pagare le spese della mensa. Inoltre avranno più tempo per studiare.
    Noi speriamo che ora siano molti di più a continuare gli studi dopo le scuole elementari.
    Insomma gli sforzi di tutti noi, chi con una offerta, chi con un'altra forma di collaborazione, con il tempo..........

    Leggi tutto

  • Il nuovo Consiglio direttivo

    Durante l'assemblea ordinaria del CESVIUM tenuta il 17 gennaio 2015 è stato nominato nuovo presidente del CESVIUM il Prof. Gabriele Tomei, docente presso l'Università degli Studi di Pisa. Il nuovo presidente succede al Dott. Silvano Orlandi, storico primo presidente e fondatore dell'associazione e rappresenta un ringiovanimento di 40 anni, vantando comunque solide competenze e avvalendosi ancora dell'esperienza e delle capacità del Dott. Orlandi che rimarrà nel ruolo di vicepresidente e di responsabile dell'area Africa.

    L'area Italia, dedicata ai progetti culturali e didattici in Italia sarà diretta da Marino Barsotti, l'area Soci, che si occuperà dei rapporti con i soci e le altre realtà di volontariato locali, nonché dell'organizzazione di corsi di aggiornamento sarà curata da Cesarina Giusti. Entrambi membri da diversi anni del Consiglio direttivo di CESVIUM

     

    Leggi tutto

  • Cesvium a expo

    CESVIUM A EXPO ! Il nostro progetto PASAS è stato selezionato per l'evento EXPO a Milano, il 17 giugno abbiamo partecipato alla tavola rotonda "Esempi di buone pratiche di progetti di adattamento ai cambiamenti climatici nel settore agroalimentare, azioni possibili nei PVS e barriere alla loro implementazione". In rappresentanza del Cesvium erano presenti alla tavola il dr Silvano Orlandi e la d.ssa Valentina Lasorella

    Leggi tutto


"Lo schiavo che non prende la decisione di lottare per liberarsi merita completamente le sue catene" T. Sankara

Dove trovarci

Via Fratti, N. 20 (Piazza Nieri e Paolini)
55049, Viareggio (LU)

Donazioni

Dona il 5x1000 o scegli un progetto da finanzire.

Contatti

Telefono/fax: 0584/32276
E-mail: cesvium@gmail.com