NEWSLETTER OTTOBRE 2018

Cari soci e sostenitori,
Ottobre è il mese del rientro a scuola in Burkina Faso e per questo motivo abbiamo deciso di dedicare questa Newsletter alle nostre attività legate all'istruzione.
Cesvium fin dal suo inizio ha intrapreso il cammino che può portare a sconfiggere l'analfabetismo considerato una delle tante cause del mancato sviluppo economico di un Paese.
Abbiamo cercato di contribuire a promuovere i livelli di alfabetizzazione e di istruzione nella popolazione. I dati forniti da CIA World/Factbook al 2018 danno un tasso di alfabetizzazione nel Burkina Faso pari al 36% che sicuramente si riduce nelle zone rurali come quella in cui operiamo. 
 
 
 
 
Passiamo ora a offrire un resoconto delle esperienze pregresse e in corso.
 
SCUOLA ELEMENTARE B
E' stata "presa in consegna" la Scuola B (la seconda scuola primaria costruita nel villaggio di Kouini) alla presenza del costruttore e dei referenti locali di Cesvium. 
La scuola è finalmente pronta e tra poco saranno avviate le attività didattiche.
La école B è stata costruita perché LA SCUOLA ELEMENTARE A già esistente a Kouini, non poteva accogliere tutti i bambini in età scolare, in quanto il sistema del Burkina Faso non prevede di poter fare più sezioni di una classe in una scuola. Se servono due classi prime, è necessario costruire un'altra scuola completa. Quindi è stata costruita la Scuola B che ha 3 aule, come molte delle scuole del Burkina Faso.
 
Avviata nel 2014, finalmente dopo 4 anni di attività, tutte e quattro le aule della struttura sono funzionanti. 
Questa scuola è molto frequentata e ciò ha sicuramente avuto una ricaduta positiva sulla popolazione.
 
ASILI (in lingua locale "Bissongo"): 
In Burkina Faso gli asili dipendono dal Ministère de l'Action Sociale et de la Solidarieté Nationale. Il governo, attraverso la loro istituzione, cerca di affrontare le problematiche relative all'analfabetismo, alla malnutrizione che porta anche a ritardi nello sviluppo fisico e mentale dei bambini. Purtroppo i dati in nostro possesso, relativi al 2010, parlano di un tasso di prescolarizzazione nelle zone rurali inferiore al 5%. Ci siamo resi conto quanto sia importante sostenere gli asili per offrire ai bambini un sicuro luogo di socializzazione, di gioco, di comunicazione in lingua locale e per quanto possibile in lingua francese, di tutela della salute, di alimentazione assicurata almeno da un pasto al giorno.
I due asili di Nagbingou e di Bougou sono teoricamente a carico del Comune che però non riceve alcun fondo dai ministeri competenti, quindi il loro funzionamento dipende dipende interamente da Cesvium che assicura lo stipendio alla monitrice di ogni asilo, i lavori di manutenzione, di riparazione e di acquisto  dei viveri (miglio, riso, olio, talvolta verdure).
L'asilo di Kouini è a carico del Ministero. Cesvium che ha provveduto in passato alla costruzione, a dotarlo di materiali e sussidi, nonché allo stipendio dell'insegnante, attualmente provvede alla manutenzione e alla mensa solo nei momenti di necessità.
Per tutti gli asili e per le scuole Cesvium ha in programma di realizzare un progetto per promuovere il lavaggio delle mani, mediante l'acquisto di sapone e di bidoni che eroghino l'acqua, di carretti che consentano l'uso del pozzo più vicino per l'approvvigionamento quotidiano.
Questo gesto per noi così abituale, rientra tra i tanti obiettivi dei governi locali per la sua importanza nel ridurre in modo significativo l'incidenza delle infezioni e il diffondersi delle malattie soprattutto nei bambini che hanno un rischio maggiore rispetto agli adulti di acquisire e di trasmettere malattie sia nella famiglia che nella scuola.
 
Le attività che ogni anno si realizzano per l'avvio e per il monitoraggio delle scuole sono molteplici e tutte eseguite dai collaboratori locali dell'associazione:
- Il passaggio "porta a porta" attraverso il quale si va in ogni "ménage" o concessione e si informano i genitori dell'inizio della scuola e si invitano ad iscrivere i bambini facenti parte della famiglia.
- Al momento della raccolta delle iscrizioni, esse vengono verificate con i dati emersi dal censimento del villaggio per vedere se effettivamente tutti i bambini in età scolare frequentano le lezioni per recuperare quelli che non vengono mandati a scuola sollecitando le famiglie.
- Prima dell'avvio delle lezioni, viene effettuato il controllo dello stato delle strutture per procedere alla sistemazione delle stesse (imbiancatura, pulizia, riparazione dei giochi esterni, controllo recinzioni, tetti ed hangar).
- Pagamento delle tasse e delle divise di tutti i bambini che frequentano la classe prima delle elementari. Da sempre questo costo è sostenuto da Cesvium per agevolare soprattutto le famiglie con molti bambini.
- Monitoraggio delle presenze per tutto l'anno e verifica finale dei risultati scolastici.
- Realizzazione e acquisto dei materiali didattici per asili, primarie e secondarie su richiesta dei direttori.
- Sostegno delle mense scolastiche qualora non ci sia l'intervento del CRS (Cathwel Relief Service)
- Pagamento delle monitrici dei due asili comunali previa formazione delle monitrici stesse.
- Attività di sostegno e recupero con particolare attenzione alla matematica e all'inglese.
 
CORRISPONDENZA ITALIA - BURKINA FASO:
Data la buona riuscita dell'iniziativa effettuata nello scorso anno scolastico, a breve sarà avviata per il secondo anno la corrispondenza tra la scuola primaria di Kouini e la scuola Don Beppe Socci di Viareggio.
 
 
 
Cordiali Saluti
Gruppo Soci

"Lo schiavo che non prende la decisione di lottare per liberarsi merita completamente le sue catene" T. Sankara

Dove trovarci

Via Fratti, N. 20 (Piazza Nieri e Paolini)
55049, Viareggio (LU)

Donazioni

Dona il 5x1000 o scegli un progetto da finanzire.

Contatti

Telefono/fax: 0584/32276
E-mail: cesvium@gmail.com